News in tempo reale

Chiede ripetutamente i soldi dei contributi al datore di lavoro e viene arrestato per estorsione

Avezzano. Va sotto casa del suo datore di lavoro per farsi dare i soldi dei contributi non pagati e viene arrestato con l’accusa di estorsione. Il protagonista della vicenda Sher Muhammad, un pakistano di 36 anni con dei precedenti penali. L’uomo voleva a tutti i costi che gli venissero restituiti dei contributi non pagati. Per farlo, senza temporeggiare, si era recato più volte sotto casa del suo capo. La donna, titolare dell’azienda, gli aveva spiegato che avrebbe risolto la situazione ma lui, preso dalla rabbia, era
Anziani pensionetornato più volte minacciando prima di denunciarla, poi che l’avrebbe picchiata insieme ad altri suoi connazionali. Così, dopo l’ennesimo episodio, la donna si è rivolta che è arrivata sul posto è ha arrestato lo straniero in flagranza per il reato di tentata estorsione. Era inoltre in possesso di circa 2.000 euro che per gli inquirenti sarebbero stati estorti visto che il giovane è disoccupato. Al pakistano sono stati concessi gli arresti domiciliari su disposizione del sostituto procuratore della Procura della Repubblica di Avezzano Guido Cocco.