News in tempo reale

Cestini per le cartacce pieni di buste dell’immondizia, l’ira del sindaco di Scurcola: penosi

Scurcola Marsica. I cestini per le cartacce posizionati in diversi punti strategici di Scurcola Marsicana diventano dei veri e propri secchi dell’immondizia con sacchi neri e buste di plastica abbandonati. Una scena che si ripete in diversi comuni del territorio nonostante il servizio di raccolta porta a porta.

Il primo cittadino di Scurcola Marsica, Maria Olimpia Morgante, ha espresso tutto il suo disprezzo per questo atteggiamento indecoroso che crea solo disagi all’intera comunità. “Ancora rifiuti abbandonati in prossimità dei bidoncini di raccolta differenziata”, ha precisato, “cari sporcaccioni, scommetto che siete quelli che vi lamentate di tutto, che siete quelli che dite che in questo comune non funziona nulla!

Lo sapete perché non funziona nulla ? Perché ci sono persone come voi, incapaci di vivere civilmente o di voler contribuire a migliorare le cose. Avete tutti i benefici che un servizio raccolta rifiuti possa offrire, ma voi no! non siete soddisfatti e vi sentite autorizzati a lasciare le vostre sporcizie in giro per il paese! Questi secchi di raccolta servono a chi ne ha bisogno quando si trova fuori casa! Fate veramente pena e spero la vostra coscienza non sia come lo sporco che lasciate in giro! Detto questo riesco anche ad augurarvi un sereno Ferragosto! Mi raccomando usate tutto usa e getta e poi sparpagliateli ovunque! Siete penosi!”.