News in tempo reale

Cerca di estorcere soldi a un cliente per della droga non pagata, macedone condannato

Carsoli. Una condanna per l’accusa di estorsione nei confronti di Tahir Selmani, 48 anni, macedone residente a Carsoli. Dovrà scontare una pena di tre anni di reclusione come stabilito dal Tribunale collegiale di Rieti. Secondo l’accusa un uomo di Borgorose, in provincia di Rieti, sarebbe stato minacciato al fine di ottenere una somma di denaro di circa 400 euro, corrispettivo di un quantitativo di droga ricevuto e mai saldato.

Il reatino avrebbe però deciso di denunciare tutto alle forze dell’ordine e quindi è stata messa in atto una trappola. Secondo l’accusa, quando doveva avvenire lo scambio, ad attendere l’estorsore c’erano degli agenti della polizia che hanno fatto scattare le manette. Alla fine il 48enne, difeso dall’avvocato Giovanni Marcangeli, è stato condannato davanti ai giudice del Tribunale collegiale di Rieti.