The news is by your side.

Celano. Lunedi 20 La pièce teatrale “Donne” di Mario Cantoresi dedicata a Paola, madre di Mirko disperso sotto il ponte di Genova.

Celano. Lunedi 20 agosto alle 21,30 in piazza San Giovanni, torna in scena la Compagnia Teatrale “Novecento-I suoni e le storie del Secolo breve” con “Donne”, la pièce teatrale di Mario Cantoresi  dedicata alla signora Paola, la madre di Mirko Vicini, ragazzo disperso nella tragedia del ponte Morandi. La donna aspetta ancora speranzosa il ritrovamento del figlio sepolto, in una di quelle tragedie sconcertanti che dal 14 agosto hanno  sconvolto gli animi umani dall’interno. In questo lavoro, tutto al femminile, appunto,protagoniste le donne di tutti i tempi  e di ogni  Nazione, raccontate da Mario Cantoresi e Mafalda di Berardino, attraverso parole, suoni ed immagini. E’ la storia di  Clorinda Scardella, morta sotto il terremoto del 1915 a Celano, che aveva solo 17 anni, ritrovata sotto le macerie con il suo amante Balzano, sposato, un dottore di Castel di Sangro che si era invaghito di lei, così scrive Cantoresi “Oggi, a cento anni dalla loro morte, pochi a Celano conoscono ancora questa storia. Di Clorinda resta solo un ricordo freddo e lontano, come quell’antico sole di gennaio che non ebbe la forza di scaldare gli animi della gente…”;  di Angela Catalani  “ …una ragazza sconosciuta la cui stanza si trovava su uno degli archi di Sopportico Magnante… e su uno di quegli archi vi era la stanza di una ragazza. Una sola, semplice finestra univa gli occhi di quella giovane donna al sole, alla pioggia ed al vento, mentre i pochi anni che aveva le consentivano ogni giorno sogni bellissimi che lei credette eterni. La ragazza aveva un viso dolce e lunghi capelli ed io lo so… amava pettinarli seduta davanti al suo piccolo angolo di mondo. Non esisteva altro per lei nel 1915 ma tutto questo le bastava per essere felice” Questa ragazza  verrà  interpretata da Alessia Neutratova ; è la storia  della contessa di Castiglione Femme Fatale del Risorgimento e di  Valentina Tereskova, prima donna nello Spazio nel 1963.

.

Cantoresi  le celebra nel suo lavoro come simbolo nella lotta al femminicidio, per un “No” alla violenza sulle donne. Una notte magica, con in sottofondo le voci delle meravigliose  Bianca d’Amore e Donatella Stornelli, sulle note della pianista Sabrina Cardone e del chitarrista Antonio Massaro. La regia e l’elaborazione dei video sono curati con maestria da Guido Villa.

Monica Virgilio

Potrebbe piacerti anche

INFORMATIVA: Questo sito si avvale di cookie per finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca il link. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando su un articolo acconsenti all’uso dei cookie http://www.marsicalive.it/?page_id=66

Questo sito o strumenti terzi si avvalgono di cookie per finalità illustrate nella cookie policy ( http://www.marsicalive.it/?page_id=66 ). Se vuoi saperne di più o negare il consenso consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie

Accetto