The news is by your side.

Restyling per il vecchio cimitero di Celano, realizzati 208 nuovi loculi. Dieci saranno donati dal Comune ai frati

Celano. Restyling per il vecchio cimitero di Celano, realizzati 208 nuovi loculi e 40 ossari. Sono terminati da qualche giorno i lavori di riqualificazione di parte del vecchio cimitero. Aree con defunti risalenti a prima del 1900 ridotti in condizioni fatiscenti sono stati sistemati per ridare il giusto decoro alle tombe.

“Piuttosto che continuare ad ampliare il cimitero”, ha commentato il sindaco di Celano, Settimio Santilli, “abbiamo preferito riqualificare il vecchio, con le riesumazioni dei defunti più vecchi e la costruzione di ossari, dove contenere le ossa di questi col recupero quindi di spazi per nuovi loculi. Negli steccati riqualificati sono stati realizzati 208 loculi nuovi e circa 40 ossari.

Sarebbe auspicabile che questa attività di riqualificazione del vecchio cimitero, visto lo stato in cui si trovano anche altri steccati, vada avanti anche negli anni a seguire, e che il cimitero non venga più ampliato trovandosi in una zona già di per sé molto impervia. Circa 10 di questi loculi saranno destinati ai nostri frati francescani, affinché abbiano il giusto e dignitoso riposo.

Penso che sia il minimo che la nostra comunità possa riconoscergli visto quanto fatto e lasciato alla nostra Celano, guidati sapientemente da Padre Corrado e Padre Osvaldo. Il rispetto e il decoro per i nostri defunti devono essere principi indelebili e per sempre, considerando che ad altra vita indistintamente passeremo tutti”.

Potrebbe piacerti anche

INFORMATIVA: Questo sito si avvale di cookie per finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca il link. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando su un articolo acconsenti all’uso dei cookie http://www.marsicalive.it/?page_id=66

Questo sito o strumenti terzi si avvalgono di cookie per finalità illustrate nella cookie policy ( http://www.marsicalive.it/?page_id=66 ). Se vuoi saperne di più o negare il consenso consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie

Accetto