News in tempo reale

Niente bus comunale per i ragazzi di Castellafiume, l’opposizione: costretti ad arrivare 30 minuti prima a scuola

Castellafiume. Il Comune non predispone il servizio scuolabus per gli studenti delle scuole medie di Castellafiume. I consiglieri di opposizione, Cesare Di Genova, Giuseppe Mione e Aurelio Maurizi, hanno raccolto le lamentele delle famiglie dei ragazzi che ogni giorno dal paese si spostano a Capistrello per seguire le lezioni nella scuola media. Solo 6 chilometri che però costringono fino a ora hanno costretto mamme e papà ad alternarsi per accompagnare i figli dal momento fino a quando non è stato previsto dalla società che si occupa del trasporto pubblico regionale un servizio di collegamento che parte alle 7.15.

“E’ partito il nuovo “Anno scolastico fai da te” a Castellafiume”, hanno spiegato i consiglieri d’opposizione, “le famiglie sono state costrette a organizzarsi in proprio onde consentire la frequenza scolastica nei primi giorni ai propri figli che solo da ieri possono usufruire del collegamento del trasporto pubblico regionale per arrivare a scuola a Capistrello”.

Di Genova, Mione e Maurizi hanno ricordato che “all’epoca dell’approvazione del bilancio di previsione, facendoci interpreti delle lamentele dell’anno prima, ci dichiarammo disponibili a votare l’approvazione del bilancio a condizione che venissero impegnate le somme richieste. Ma tutto ciò non servì a nulla. Ora i nostri ragazzi devono usufruire di questo servizio arrivando più di mezz’ora prima dell’inizio delle lezioni scolastiche a Capistrello solo perchè il Comune non è stato in grado di organizzarsi”