News in tempo reale

Caso Cam, Bianchini a Di Pangrazio: per tutelare De Cesare servono azioni concrete

Avezzano. Il Cam continua ad alimentare la scena politica marsicana. Sulla revoca della delega da presidente di Lorenzo De Cesare interviene Maurizio Bianchini, ex assessore e responsabile del Movimento Civico Alleanza di Centro per Avezzano. “Vero, il Comune di Avezzano ha sempre sostenuto la correttezza dell’azione di De Cesare come asserito dal Vice Sindaco, Ferdinando Boccia. C’è da aspettarsi però”, ha affermato Bianchini, coordinatore di ADCA per Avezzano, “che dalle parole e dai comunicati stampa, il Comune di Avezzano passi ai fatti”. “Fino ad ora solo proclami”, ha continuato Bianchini ricordando che gli strumenti per sostenere, nei  fatti, De Cesare, sono ben altri rispetto alle semplici affermazioni sulla stampa che, maurizio bianchini assessore avezzano“se non seguite da atti concreti e nelle sedi opportune, suonano di mera propaganda. Ma”, ha concluso Bianchini, “aspettiamo fiduciosi di vedere quali azioni concrete vorrà porre in essere il Comune di Avezzano, guidato da un Sindaco che, ricordiamo, della battaglia per la legalità ne ha fatto un’icona in campagna elettorale: confidiamo nel fatto che non si voglia mantenere coperto un pentolone che De Cesare, come evidenziato dal Vice Sindaco, ha scoperchiato facendo chiarezza sul debito Cam prodotto dalle passate gestioni, a meno che, conclude ironico Bianchini, non sia stato proprio questo il demerito di De Cesare”.