News in tempo reale

Cartiera Burgo, salvi i posti di lavoro ma cambia la produzione: si punterà tutto sul cartoncino

Avezzano. La Burgo cambia rotta e inizia a produrre cartone. La lunga trattativa per la trasformazione dello stabilimento della Cartiera della zona industriale della città si è conclusa e il 3 marzo ci sarà la firma definitiva dell’accordo. La Burgo ha affrontato una profonda crisi che è riuscita a fronteggiare grazie agli ammortizzatori sociali. Nell’ottobre scorso si è interessato lavoratori cartiera burgo (5)all’acquisto l’imprenditore Giovanni Lombardi, che ha già altre strutture in Campania e nel Lazio. La Burgo ha concesso a Lombardi la possibilità di riflettere fino a fine gennaio sull’opportunità di acquistarlo o meno. Negli ultimi giorni è arrivata la tanto attesa notizia che ha fatto tirare ai 92 dipendenti e alle rsu di stabilimento un sospiro di sollievo. La Burgo continuerà a esistere e a lavorare, ma cambierà la sua produzione. Non più quindi carta ma cartoncino che verrà poi distribuito in tutta Italia. La firma per l’accordo verrà posta il prossimo 3 marzo alla Regione davanti al vice presidente Giovanni Lolli, che a lungo si è occupato della vicenda, e ai rappresentanti provinciali e del Comune di Avezzano.