The news is by your side.

Caos nei turni in sala operatoria ad Avezzano, rischio danni alla Asl. I sindacati: pronti alle vie legali

Avezzano. “La nuova organizzazione del lavoro della sala operatoria dell’ospedale di Avezzano, imposta dal direttore del dipartimento di Emergenza dottor Angelo Blasetti, potrebbe creare notevoli danni economici all’azienda sanitaria”. E’ quanto sostengono  il segretario provinciale della Uil Fpl Antonio Ginnetti, il responsabile territoriale della Cisl Fp Giuseppe Capoccitti e il segretario provinciale della Fp Cgil Antony Pasqualone che lo scorso 23 marzo hanno inviato a tal proposito una lettera al direttore generale della Asl  Avezzano Sulmona L’Aquila, Simonetta Santini.

Abbiamo segnalato più volte questo problema”, spiegano i sindacati, “ma non siamo stati ascoltati. Chiediamo quindi di ripristinare la precedente organizzazione del lavoro, poiché oggi c’è un totale disallineamento tra gli orari di lavoro dei medici e quelli del personale del comparto”.

I sindacati sono stati contattati dalla segreteria del direttore generale dell’azienda per un incontro da concordare per la prossima settimana. “L’ospedale di Avezzano”, sottolineano le parti sociali, “ha una vocazione chirurgica e per questo la situazione va osservata nel più breve tempo possibile. Aspettiamo celermente una soluzione perché il problema va affrontato senza indugi”,  concludono Ginnetti, Capoccitti e Pasqualone, “se non avremo riscontri, ci riserveremo di adire le vie legali”.

Potrebbe piacerti anche

INFORMATIVA: Questo sito si avvale di cookie per finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca il link. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando su un articolo acconsenti all’uso dei cookie http://www.marsicalive.it/?page_id=66

Questo sito o strumenti terzi si avvalgono di cookie per finalità illustrate nella cookie policy ( http://www.marsicalive.it/?page_id=66 ). Se vuoi saperne di più o negare il consenso consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie

Accetto