News in tempo reale

Canali bloccati a causa dei rifiuti e strade allegate, la protesta del vice sindaco Bartolucci

Scurcola Marsica. I rifiuti ostruiscono il passaggio dell’acqua nei canali e i Piani Palentini si allagano. Antonio Bartolucci, vice sindaco del Comune di Scurcola Marsicana, ha segnalato una serie di disservizi che hanno generato le ripetute chiusure al traffico di via Albense, che va dalla frazione Cappelle verso Avezzano, e la mancata manutenzioni stradale di  un tratto della strada Provinciale 578 Reatina, all’interno dell’abitato di Cappelle. “La chiusura al traffico di via Albense, da parte del Comune di Scurcola,  si rende necessaria ogni qualvolta, in occasione di forti precipitazioni,  il tratto di strada in prossimità del sottopassaggio autostradale, ricadente  nel territorio del Comune di Avezzano,  diventa impercorribile per allagamenti a causa della mancata manutenzione delle cunette e fossi di scolo, che dovrebbero essere  puliti   dall’ Ente competente per territorio”, ha spiegato il vice sindaco, “tale situazione si è aggravata, nell’ultimo anno  anche  a causa dell’inciviltà dei cittadini che, nell’area in questione,  gettano rifiuti di qualsiasi genere che vanno ad ostruire i canali di scolo delle acque. I lavori di manutenzione delle cunette di scolo, al fine di prevenire gli allagamenti, non vengono eseguiti  né dal Comune di Avezzano, a cui spetterebbe anche la bonifica dei rifiuti, né dalla Provincia dell’Aquila a cui il Comune  addebita le competenze della manutenzione delle banchine; il  risultato è quello che tali problemi per gli utenti rimangono  con la conseguente presa d’atto da parte dell’opinione pubblica di un profondo  senso di sfiducia e  di rabbia, a mio avviso a ragione, verso le istituzioni  in generale”.