News in tempo reale

Caccia allo sconto: contrastare il rialzo dei prezzi

Siamo in un periodo piuttosto delicato per i prezzi dei prodotti. Le materie prime stanno scarseggiando, e di conseguenza i prezzi si stanno alzando. Molte persone stanno cercando vari modi per avere sconti e prezzi al ribasso, e alcuni ci stanno riuscendo. Ma da cosa dipende questo rialzo improvviso? Come si possono trovare sconti e offerte sui prodotti? Lo scopriremo in questo articolo.

Il problema

Dando un rapido sguardo alla bacheca delle notizie sui vari giornali (online e non) si nota subito che l’attenzione si sia spostata quasi interamente verso il conflitto tra Russia e Ucraina.

Oltre al gas presente in Italia, fornito fino a poco fa dalla Russia, molte importazioni derivano proprio da queste due nazioni.

Lo scontro ha dato vita ad una vera e propria emergenza per vari settori commerciali in italia, con beni come grano, materie prime per l’agricoltura, prodotti di metallurgia e attrezzature per il lavoro che hanno di colpo visto limitazioni e, in molti casi, una totale interruzione degli scambi commerciali.

Le conseguenze sono più che evidenti, con prezzi al rialzo in qualsiasi reparto dei supermercati o negozi autonomi. I prezzi si sono alzati anche in prodotti alimentari come il classico gelato estivo o qualsiasi alimento “da passeggio”. Non sappiamo con precisione quando tutto questo finirà, ma per adesso stiamo facendo i conti con un conflitto che ha dato problemi economici un po’ a tutti gli stati che effettuavano scambi con i due Paesi in questione.

La tecnologia e i problemi di trasporto

Tutti i settori, chi più e chi meno, sono stati colpiti da questa scomoda situazione. Nel primo trimestre, molte aziende italiane (situate soprattutto al nord) hanno avuto problemi legati alla logistica e al trasporto di alcuni beni fondamentali, molti dei quali legati alla tecnologia.

Le rotte marittime hanno subito gravi ritardi e rincari sulle consegne, che hanno ostacolato interi settori. Il rialzo dei prezzi era già arrivato al massimo da dicembre 2021, e adesso queste difficoltà si riversano sui costi di produzione e consegna nelle varie industrie italiane.

Le offerte: dagli ecommerce ai supermercati

Molte persone hanno deciso di comprare molti oggetti (soprattutto quelli con minore importanza) sfruttando offerte e promozioni dei grandi brand di ecommerce, come Amazon o Aliexpress. In realtà, anche i supermercati stanno proponendo offerte online e offline, con i clienti che sfogliano il classico volantino Conad o che passano più tempo del solito in un reparto per vedere le offerte e approfittare delle classiche formule (“prendi due e paghi uno” e simili).

Nonostante i prezzi, i beni come farina, pane e pasta sono andati e stanno andando a ruba, anche se non in maniera esagerata come prima del lockdown. Per quanto riguarda la vendita tramite ecommerce, le offerte sono continue e giornaliere per molti prodotti in vari settori, e con una rapida ricerca è possibile acquistare un determinato oggetto ad un prezzo minore.

Questo era un breve riassunto su come questo periodo stia cambiando il mercato in Italia. 

La sensazione è che per ora sia tutto in bilico, ma per quanto durerà questa situazione?