News in tempo reale

Bitcoin ai massimi storici e come risposta all’inflazione, ma non bisogna mai giocare col fuoco

Le preoccupazioni sull’inflazione hanno portato a una maggiore volatilità nei mercati azionari e obbligazionari negli ultimi tempi. Questa dovrebbe essere una buona notizia per l’oro, un bene tangibile con un’offerta limitata che spesso funziona bene in tempi di inflazione. Le banche centrali possono sempre stampare più denaro. I minatori non possono creare magicamente altro oro.

L’andamento dei mercati

Ma l’oro, bene rifugio per eccellenza, ultimamente è stato offuscato dal fenomeno bitcoin. I prezzi dell’oro sono scesi di circa il 9% quest’anno e vengono scambiati di quasi il 15% al di sotto del massimo storico di oltre $ 2.000 l’oncia fissato la scorsa estate.

Nel frattempo, il bitcoin è salito di quasi il 100% e attualmente si aggira attorno ai 50.000€ per moneta, muro record superato qualche giono fa. Il motivo principale per cui il bitcoin è cresciuto quest’anno probabilmente ha più a che fare con il fatto che gli investitori sono arrivati a riconoscere che la criptovaluta è ancora più scarsa dell’oro o di altri metalli preziosi.

Come si può leggere pure su cointelegraph.com , c’è un limite di soli 21 milioni di bitcoin integrato nel suo cohttps://it.cointehttp://cointelegraph.comlegraph.com/dice sorgente. E circa 18,6 milioni sono già in circolazione.

La volatilità dei prezzi del bitcoin potrebbe renderlo meno attraente dell’oro per molte grandi istituzioni che cercano di proteggere i propri contanti, nonostante le recenti decisioni di importanti aziende come Tesla (TSLA) e MicroStrategy (MSTR) di tenere bitcoin nei loro bilanci.

Gli investitori hanno bisogno di una copertura seria contro l’inflazione e bitcoin potrebbe non offrirla“, ha affermato Ipek Ozkardeskaya, analista senior di Swissquote, in un recente rapporto.

Alcuni investitori pensano che i timori di inflazione potrebbero dilagare di nuovo se il Senato degli Stati Uniti approverà il pacchetto di stimoli proposto dal presidente Joe Biden da $ 1,9 trilioni. Ci sono domande sul fatto che sia davvero necessario così tanto denaro ora che ci sono più vaccini Covid-19 e più persone stanno tornando al lavoro. La preoccupazione è che tutto il denaro degli stimoli federali alla fine causerà il surriscaldamento dell’economia, portando a un’inflazione ancora più elevata.

Per chi vuole investire sui bitcoin, esistono molti siti anche nel nostro Paese, come bitcoin profit italia. Qui si possono trovare numerosi consigli, adatti soprattutto per i neofiti in questo campo.

Quindi, se investire in oro può rappresentare una buona strategia per difendersi dall’inflazione, ora lo potrebbe essere ancor di più anche investire in bitcoin o in società legate alle criptovalute come PayPal (PYPL), che ora consente agli utenti di scambiare e detenere bitcoin sulla piattaforma.

Con la consapevolezza però che si tratta sempre di un investimento molto rischioso, che può dare grandi rendimento ma anche grandi scottature.