The news is by your side.

Bilancio di previsione a Carsoli, il gruppo Futuro certo analizza i conti: ecco la verità

Carsoli. Il gruppo Gruppo Consiliare Futuro Certo attacca l’amministrazione comunale sui dati del bilancio. Con un manifesto Alberto Prosperi e Domenico D’Antonio hanno voluto rendere noto a tutti la situazione economica del Comune di Carsoli non senza qualche polemica. “Dati da bilancio di previsione 2020, approvato nel Consiglio Comunale del 23 giugno 2020: 205.650,69euro per adesione Fondo liquidità della CDPrestiti da restituire in 30 anni; 230.000,00euro per accensione nuovi mutui nel 2020; 140.000,00 euro per mutuo da accendere nel 2021; 1.012.149,94euro per anticipazione di Tesoreria, debiti che si aggiungono al mutuo di 530.000,00 euro richiesto nel 2015 per la sistemazione del campo sportivo.

L’importo di 80.000€ finalizzato alla riduzione della tariffa rifiuti per le attività economiche (corrispondente al 16,30% del costo pari a 490.773,33€), è stato finanziato rinviando il pagamento della quota capitale dei mutui MEF per 69.887,62€ e con le minori spese (a seguito al Covid), relative al trasporto scolastico, mensa scolastica e nido; avevamo chiesto, in sede di Consiglio, di aumentare l’importo ad almeno 100.000€ finanziandolo con la rinuncia alle indennità di funzione per i 4 mesi di proroga della scadenza amministrativa ma abbiamo ricevuto un immotivato e netto rifiuto.

Come se non bastasse il sindaco Nazzarro, pur non avendo più la maggioranza del Paese, ha deciso di allungare la scadenza al 31 dicembre 2043 di 2.613.808,11€ di mutui della Cassa Depositi e Prestiti. Un’operazione scriteriata e svantaggiosa, che comporterà un maggior costo per interessi per ben 391.693,29 euro. Finalmente è stato certificato quanto abbiamo continuamente ripetuto in questi anni: nessuna riduzione di tasse ed imposte, nessuna nuova opera pubblica finanziata, nessun progetto lasciato in eredità alla prossima amministrazione e ricorso spropositato ed inopportuno all’indebitamento. Nessuna capacità programmatoria, nessuna pianificazione, nessuna visione prospettica e di sviluppo del nostro territorio.

Alla prossima amministrazione e ai cittadini vengono lasciati solo buffi da pagare e situazioni da risanare. In 5 anni il sindaco Nazzarro, invece di presentare progetti e trovare finanziamenti, è stata capace solo di indebitare i cittadini infischiandosene del futuro dei nostri ragazzi e della raccomandazione del revisore dei conti che ha scritto esplicitamente “Si raccomanda all’amministrazione di evitare la contrazione di nuovi mutui, tenuto conto della difficoltà finanziaria dell’Ente che ricorre ad anticipazione di tesoreria”. Inoltre il termine per l’approvazione del consuntivo 2020 è scaduto il 30 giugno; che fa il sindaco Nazzarro? Come si può definire una tale amministrazione se non sconsiderata e dissennata”.

Potrebbe piacerti anche

INFORMATIVA: Questo sito si avvale di cookie per finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca il link. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando su un articolo acconsenti all’uso dei cookie http://www.marsicalive.it/?page_id=66

Questo sito o strumenti terzi si avvalgono di cookie per finalità illustrate nella cookie policy ( http://www.marsicalive.it/?page_id=66 ). Se vuoi saperne di più o negare il consenso consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie

Accetto