News in tempo reale

Beni del Cam a rischio pignoramento per le bollette non pagate, la Burgo chiede 8 milioni

Avezzano. Altri guai per il Consorzio acquedottistico marsicano. La Burgo Energia, che fornisce elettricità al Cam per i pozzi e per gli altri servizi, ha avanzato una richiesta di pignoramento per ben otto milioni di euro. vuole pignorare i conti del Cam e tra dieci giorni si terrà l’udienza sulla questione. E’ stata infatti fissata per il 3 aprile l’udienza al tribunale civile di Avezzano, che deve pronunciarsi sulla richiesta di Burgo Energia. Il Cam, guidato da Andrea Ziruolo,  deve far fronte a un debito di oltre 60 milioni di euro. Andrea ZiruoloIl Tribunale di Avezzano nel 2013 aveva rigettato la richiesta di concordato preventivo in continuità aziendale e ora la società elettrica controllata al 100% da Burgo Group Spa e che gestisce un parco impianti di 18 centrali, ha chiesto il pignoramento del conto del Cam che si trova presso Poste italiane. Se la richiesta fosse accolta dal tribunale, la società potrebbe andare incontro al tracollo.