News in tempo reale

Bat-marocchino volato dalla finestra durante il blitz ancora libero, scarcerati i coinquilini

Avezzano. Nel corso dell’udienza di convalida nei confronti dei due marocchini arrestati di spaccio a Celano, il giudice ha disposto la scarcerazione. B.S. e B.K. sono accusati di detenzione di sostanze stupefacenti a fini di spaccio. Ancora non risultano provvedimenti, invece per il terzo uomo, il bat-marocchino che è saltato giù dalla finestra del primo piano durante la perquisizione nell’abitazione, proprio quello che era stato trovato durante un controllo in possesso di droga e che aveva fatto scattare la perquisizione nella propria abitazione. carabinieri nella gazzellaIl giovane è ancora ricercato ma, secondo alcune indiscrezioni, sarebbe ricoverato all’ospedale di Avezzano a causa delle ferite riportate durante il volo. Nella sua abitazione, dove vivevano anche gli altri due marocchini ora scarcerati e difesi dall’avvocato Roberto Verdecchia, i carabinieri hanno infatti trovato della cocaina dietro la caldaia di un appartamento in via Fontegrande, in particolare, delle ampolline di droga. Durante i controlli, il marocchino ha avuto il coraggio di gettarsi dalla finestra pur di fuggire. Ora sarebbe accusato di spaccio e resistenza ma la sua posizione ancora non è chiara.