News in tempo reale

Avezzano supera la soglia dei 42mila abitanti, anche grazie agli immigrati

Avezzano. La città cresce di anno in anno e si conferma seconda città della Regione dopo i quattro capoluoghi di provincia. Grazie alle nascite, 558, agli immigrati dagli altri comuni 997, e agli immigrati, 2.827, di cui 1.140 comunitari e 1.687 extracomunitari, Avezzano ha toccato la soglia dei 42.114 abitanti. Le donne ancora una volta sono in maggioranza, 21.766, contro i 20.348 uomini. Oltre ad essere una città multietnica, Avezzano, nonostante i 6 centenari, si attesta anche come città giovane, 7.757 residenti hanno meno di 18 anni, e la media dell’età è di 41 anni. Rispetto al 2009, inoltre, ci sono state meno morti, 410, più matrimoni, 288, e più divorzi, 41. Sostanzialmente Avezzano, che ha raggiunto il traguardo dei 40mila abitanti nel 2004, è una città che cresce.  A contribuire in modo sostanziale all’aumento della popolazione è stata la presenza di cittadini stranieri. Gli immigrati in regola sono, infatti, oltre 1.800. Tutto ciò senza considerare i clandestini che, secondo alcune stime sarebbero più di quelli “regolari”. Nel caso degli immigrati con regolare permesso di soggiorno, il rapporto tra uomini e donne è quasi alla pari. Per quelli semza permesso, invece, gli uomini sono la grnde maggioranza. Negli ultimi dieci anni il boom di iscritti dall’estero c’è stato nel 2003 con 414 nuovi residenti e nel 2007 con 436 immigrati arrivati regolarmente in città. L’aumento della popolazione e la presenza di nuovi nuclei famigliari, che si è intensificato negli ultimi anni, ha posto problemi anche dal punto vista abitativo. Negli ultimi trent’anni la popolazione è infatti aumentata quasi di 10.000 abitanti. Dal 2001 la crescita, sempre costante, è stata quasi del 9 per cento. Negli ultimi 10 anni l’incremento maggiore c’ stato nel 2007 con 213 famiglie che si sono trasferite ad Avezzano. Il picco per quanto riguarda le natalità c’è stato negli ultimi 10 anni nel 2008 con un tasso di quasi dieci neonati per ogni mille abitanti. Sono nati, infatti, 403 bambini. Una mortalità con lo stesso tasso c’è stata però l’anno successivo quando sono morto 412 persone. L’età media degli avezzanesi si aggira intorno ai 42 anni e gli  ultra 65enni sono il 18 per cento, mentre quelli sotto i 14 anni sono meno del 14 per cento. Le persone non sposate sono più del 40 per cento, mentre gli sposati sono quasi il 50 per cento. Circa 550 persone sono divorziate, e la maggior parte di questi, circa il 60 per cento, è donna. Sono quasi sempre le donne a restare sole a causa della morte del coniuge. Le vedove infatti sono più del 12 per cento, mentre i vedovi sono solo circa il 2 per cento.