News in tempo reale

Avezzano piange la scomparsa di suor Cecilia, animo benevolo e amante della musica

Avezzano. “La semplicità che la contraddistingueva era la sua arma vincente”. Viene così ricordata dalle sue consorelle, suor Cecilia D’Adda, la religiosa scomparsa ieri all’età di 91 anni. Originaria di una cittadina in provincia di Milano, era oramai un volto noto nel capoluogo marsicano a seguito dei 69 anni trascorsi con l’obiettivo di compiere la sua missione all’interno di scuole, parrocchie e chiese locali. 74 anni di vita religiosa all’insegna della passione per la musica, la quale condivideva nelle scuole materne, primarie, secondarie e, soprattutto, nelle parrocchie di San Pio X , Cattedrale, Madonna del Passo e Spirito Santo, in cui ha rivestito il ruolo di catechista.

Nelle scuole superiori è stata insegnante ed educatrice di un’intera generazione e di numerose categorie sociali dato l’elevato numero di alunni che componevano le classi a quel tempo. Ha assunto poi successivamente anche l’incarico di direttrice nelle scuole materne. “Era sempre disponibile a svolgere opere di carità nei confronti dei più bisognosi e funzioni religiose nelle varie comunità”, dichiarano le sue consorelle, “prestava, inoltre, assistenza a persone povere e si occupava di aiutare tutte le suore anziane malate. Suor Cecilia è scomparsa serenamente nei conforti clericali. La ricorderemo come un’ottima religiosa”. Suor Cecilia lascia sua sorella, suor Mariacarla, anche lei presente da molti anni nell’ambiente religioso. Giorgia D’Ascanio