The news is by your side.

Avezzano: convenzione con guardie ecozoofile per proteggere natura e animali locali. In arrivo accordi simili anche con altre associazioni

Avezzano. Si comunica che con delibera del commissario straordinario adottata in data 8 novembre 2019, al fine di accrescere gli standard qualitativi nell’ambito della fruizione degli spazi pubblici, è stata disposta la stipula di una convenzione con il comando provinciale della guardia ecozoofila nazionale, avente sede in Avezzano, per realizzare, d’intesa con il settore ambiente e con il corpo della polizia locale, una serie di attività idonee a cogliere, prevenire e fronteggiare tempestivamente fenomeni di pregiudizio all’ordinato vivere sociale e civile.

I volontari della guardia ecozoofila nazionale assicureranno la propria personale opera a titolo del tutto gratuito realizzando un sinergico affiancamento del comune di Avezzano nel settore della protezione della natura, degli animali, anche d’affezione, nonché del patrimonio pubblico in genere e zootecnico in particolare. Essi saranno tutti in possesso del decreto rilasciato dalla prefettura dell’Aquila di attribuzione della qualità di “guardia particolare giurata” e, come tali, autorizzati a operare a norma di legge, nei limiti delle facoltà loro riconosciute.

Per rendere ancor più efficace l’attività di prevenzione sul territorio i volontari vestiranno l’uniforme d’ordinanza o una pettorina di servizio e esibiranno una tessera di riconoscimento.
L’attività di volontariato della guardia ecozoofila nazionale sarà espletata attraverso servizi continuativi nel corso della settimana, festivi compresi, presso le principali aree verdi, i parchi giochi per bambini e i giardini pubblici, nonché nei più importanti luoghi di aggregazione della città, specialmente in occasione di eventi e manifestazioni organizzate dal comune.

Nel frattempo su indirizzo del commissario straordinario, il dirigente del corpo della polizia locale sta verificando anche la possibilità di procedere alla stipula di altre convenzioni con analoghe associazioni di volontariato, come quelle delle forze di polizia in congedo (polizia di stato e carabinieri), per concorrere, anche in forma associata, a perseguire il bene comune, ad elevare i livelli di cittadinanza attiva, di coesione e di protezione sociale.

Potrebbe piacerti anche