News in tempo reale

Avezzanese si schianta contro un muro a Roma e muore. La sua moto ha preso fuoco

Avezzano. Si schianta contro un muretto e la moto prende fuoco. E’ morto così, in un incidente stradale avvenuto a Roma, Francesco Saverio Paris,  32 anni, figlio di un noto avvocato avezzanese. L’incidente è avvenuto questa mattina dopo uno schianto in via Sant’Alessandro, alle porte della Capitale, vicino alla centrale del  latte. Il ragazzo, in sella alla sua Aprilia, avrebbe perso il controllo del mezzo finendo violentemente contro il guardrail. La moto sulla quale viaggiava ha preso fuoco, senza lasciare scampo al 32enne, che è morto sul colpo. A nulla, infatti, sono serviti i soccorsi del 118. Sul posto sono intervenuti i vigili urbani del V Gruppo. Nel primo pomeriggio sono state eseguite le operazioni di riconoscimento da parte dei familiari. La notizia, giunta subito in città dove il giovane ha molti amici. L’avezzanese lavorava come consulente a Roma per la Lega Calcio e si occupava di collaudo di strutture sportive. Aveva frequentato il Liceo Classico e poi si era iscritto a Giurisprudenza. Era appassionato di motociclette, ma anche di musica e di cavalli. Amava cucinare per gli amici e trascorrere del tempo nel casale di Sante Marie che aveva ristrutturato negli ultimi anni. A Roma viveva nella zona del Pigneto insieme a degli amici marsicani, ma nei week end fuggiva sempre per tornare ad Avezzano dove vive la sua famiglia e dove ci sono tutti i suoi amici.