News in tempo reale

Aveva minacciato su Facebook la cugina della giovane vittima Marco Zaurrini, Antidormi assolto

Avezzano. Un messaggio minaccioso inviato dall’account di Facebook di Luigi Antidormi, 33enne di Celano, accusato della morte per investimento del 15enne Marco Zaurrini. Era stato inviato alla cugina della giovane vittima e ciò aveva  fatto aprire a suo carico un nuovo fascicolo, che si va ad accumulare a numerosi altri. Ora il celanese, difeso dagli avvocati Luca e Pasquale Motta, è stato assolto.

Antidormi aveva inviato minacce  a Maria Paola Zaurrini, la cugina di Marco,  e ciò aveva ovviamente gettato nello sconforto un’intera famiglia che aveva chiesto l’intervento dei carabinieri, per essere “protetta”. “”Se non chiudi la bocca a parlà male di mie figlie quando esco ti vengo a trovà… Vi chiedo scusa non l’ho fat a post”. aveva scritto Antidormi. La ragazza aveva  informato subito  dell’accaduto i militari della stazione di Celano e così il comandante Pietro Finanza aveva redatto una dettagliata informativa poi finita in procura, davanti a un pm.