The news is by your side.

Autobus in fiamme con autista e passeggeri costretti alla fuga, chilometri di coda sull’autostrada A24

Carsoli. Un bus della linea Cotral ha preso fuoco sull’autostrada A24 tra Vicovaro e Carsoli probabilmente a causa di un corto circuito. Non risultano persone ferite ma l’autostrada è rimasta bloccata in una delle direzioni di marcia. Sul posto è stato necessario l’intervento di vigili del fuoco e unità  antincendio di Strada dei Parchi.

Il mezzo, che viaggiava in direzione Teramo, ha fatto giusto in tempo a fermarsi  sulla corsia di emergenza per un’avaria del motore quando, per cause  in corso di accertamento da parte della polizia stradale, il veicolo ha preso fuoco. E’ stato necessario l’intervento di vigili del fuoco e della Sga, squadra antincendio di Strada dei Parchi. Il rogo è stato spento e i passeggeri sono stati messi in salvo. Tutti sono rimasti illesi.

Il rogo è scoppiato intorno alle 8 su un bus che procedeva in direzione L’Aquila-Teramo, proveniente da Roma. E’ accaduto nel tratto autostradale compreso tra  Vicovaro-Mandela e Carsoli-Oricola, al chilometro 35.  E’ stata disposta l’uscita  per chi proviene da Roma a Tivoli per rientrare a Vicovaro dopo aver percorso la Tiburtina.

Sul posto è intervenuta la polizia stradale che ha gestito l’emergenza e la viabilità. Una lunga coda si è registrata  nel tratto autostradale per permettere l’arrivo delle squadre di soccorso e i vigili del fuoco. Altri lavori sono previsti per la pulizia dell’asfalto e la rimozione del mezzo. 

Potrebbe piacerti anche

INFORMATIVA: Questo sito si avvale di cookie per finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca il link. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando su un articolo acconsenti all’uso dei cookie http://www.marsicalive.it/?page_id=66

Questo sito o strumenti terzi si avvalgono di cookie per finalità illustrate nella cookie policy ( http://www.marsicalive.it/?page_id=66 ). Se vuoi saperne di più o negare il consenso consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie

Accetto