Cosa stai cercando?

NEWS

Auto in sosta danneggiate e criminalità a Celano, chiesti maggiori controlli. Interrogazione dell’opposizione

Share

Celano. Escalation di criminalità in città  dove alla delinquenza  ordinaria si aggiungono atti di vandalismo. Sulla questione  si chiedono maggiori controlli e il gruppo consigliare, Celano solidale, presenta una interrogazione  al sindaco Settimio Santilli.  Si tratta dei consiglieri di Forza Italia, Antonio Del Corvo, Cesidio Piperni e Rita Contestabile secondo cui “il diritto alla sicurezza”, spiegano, “è uno dei fondamentali principi di cittadinanza e che purtroppo nella nostra città gli episodi di criminalità (furti, scippi, spaccio) sono fuori controllo ed avvengono a qualsiasi ora del giorno e della notte, tanto da non fare più notizia. Negli ultimi giorni abbiamo assistito a episodi di danneggiamento delle auto in sosta a opera di teppisti che attraversando la città colpiscono a caso spaccando parabrezza e lunotti posteriori, causando non pochi problemi, anche di natura economica, ai malcapitati possessori delle auto”.

“Nonostante i proclami da parte dell’amministrazione di un aumento dei controlli soprattutto nelle ore notturne per innalzare il livello di tranquillità e di serenità della comunità”, continuano, “tali episodi si sono ripetuti nel giro di qualche settimana facendo alzare la tensione tra i cittadini che da tempo chiedono una maggiore presenza delle forze dell’ordine”. Il rischio, secondo i consiglieri, è che i cittadini, sentendosi sempre più abbandonati dalle istituzioni, “possano intraprendere iniziative personali potenzialmente pericolose”. Per tale motivo chiedono che “vengano incentivati e potenziati gli interventi volti ad aumentare la sicurezza anche a fronte della limitata capacità di risposta delle forze dell’ordine alle richieste di intervento da parte dei cittadini nelle ore notturne per la scarsa presenza di carabinieri nella caserma di Celano. Quanti impianti di videosorveglianza”,  chiedono, “sono stati attivati e quanti si intendono attivare in futuro e se sussiste o si intende attivare un sistema in grado di tenere in costante monitoraggio il flusso di immagini.  Quali progetti e misure sono stati messi in campo e si intendono porre in essere per la prevenzione dell’uso di sostanze stupefacenti e di alcol soprattutto da parte dei giovani e quanti soggetti clandestini vivono nel nostro territorio”.