News in tempo reale

Assolto dal reato di usura, era accusato di aver richiesto 40mila euro a tassi altissimi

Avezzano. Era stato arrestato con l’accusa di usura, finendo sotto processo. Ieri è stato assolto dal giudice del tribunale di Avezzano, Paolo Andrea Taviano, con giudizio abbreviato. Si tratta di Luigi Morelli, 70 anni, assolto per non aver commesso il fatto. L’imputazione mossa nei confronti dell’imputato era quella del reato di usura per aver prestato nell’arco temporale degli anni 2005-2006 la somma di 5.000,00 euro nei confronti del denunciante, il quale, rivoltosi all’Autorità Giudiziaria competente, aveva posto in essere serie ed approfondite indagini da parte dei Carabinieri di Avezzano, che vedono ad oggi coinvolte altre cinque persone, il cui processo è stato differito davanti ad altro magistrato, stante l’incompatibilità del Dott. Taviano. Il giudice, sentenza in tribunaleL’operazione di che trattasi ha visto, quindi, coinvolte persone di etnia ROM che a dire della mal capitata persona offesa avrebbe ottenuto un prestito complessivo si 40.000,00 euro circa pagando elevatissimi tassi di interesse. Il Morelli Luigi, tramite suo avvocato Roberto Verdecchia, sia con prove documentali ed in virtù delle intercettazioni telefoniche disposte dall’Autorità Giudiziaria, è riuscito a dimostrare la completa estraneità dello stesso.