News in tempo reale

Associazione allevatori d’Abruzzo in crisi, il presidente Valente “insieme per ripartire”

Avezzano. La delicata e difficile situazione in cui si trova da tempo l’Associazione regionale allevatori d’Abruzzo è stata oggetto di un incontro a Pescara tra l’assessore alle politiche agricole, Mauro Febbo, e il presidente dell’Ara, Giuseppe Valente. Le preoccupazioni espresse sia dai sindacati dei lavoratori della struttura che dalle numerose aziende zootecniche socie per il perdurare della crisi che
non permette una serena attività per questo importante organismo tecnico che affianca gli allevatori nel loro difficile lavoro sono state ribadite nel corso dell’incontro da parte di Valente che, comunque, ha riconosciuto all’assessore Febbo il suo impegno costante e concreto in una situazione estremamente pesante conseguente ai gravi tagli dei fondi che si sono abbattuti sul settore.  “Oggi amministrare l’Ara”, ha precisato Valente, “è veramente complicato per la mancanza delle risorse che, rispetto al passato, si sono assottigliate in maniera consistente. Abbiamo sempre avuto la disponibilità dell’assessore regionale all’agricoltura Febbo al quale abbiamo consegnato anche un piano industriale. Ora la parola d’ordine è razionalizzare cercando di contenere il più possibile le spese ma, contemporaneamente continuando a garantire servizi qualificati per le aziende. Una sfida molto complessa che, per essere vinta, deve riguardare tutte le componenti che ruotano intorno all’associazione amministratori, personale dipendente, consulenti, rappresentanti sindacali, organizzazioni professionali e l’assessorato all’agricoltura. Il mio appello è rivolto a tutti perché non possiamo permetterci che il livello del nostro servizio si abbassi”.