News in tempo reale

Arrivano in città i cappelli piumati, 110 pullman per il raduno interregionale dei bersaglieri

Avezzano. Città pronta ad accogliere i “Cappelli piumati” dell’Italia centrale in agenda il 28 e 29 aprile: in arrivo cento pullman per il 2° raduno interregionale dei bersaglieri del centro italia provenienti da Abruzzo, Toscana, Umbria, Marche, Lazio, Campania, Molise e Puglie, -dedicato alla memoria dei Generali di Corpo d’Armata  Alvaro Rubeo ed Enrico Palanza- promosso dalla Presidenza Regionale dell’A.n.b.(Associazione nazionale bersaglieri) e dalla sezione “Aristide Mattei” di Avezzano in collaborazione con l’Amministrazione Floris, la Provincia di L’Aquila e la Regione Abruzzo. Alla due giorni dei bersaglieri prenderanno parte il sindaco Antonio Floris, la giunta e il consiglio comunale, il Senatore Filippo Piccone, il presidente nazionale dell’A.n.b., Generale di divisione, Marcello Cataldi,  il Presidente della Provincia di L’Aquila, Antonio Del Corvo, il presidente regionale dell’Associazione Nazionale Bersaglieri, Guido Perrotta, la presidente della Cri Abruzzo, Maria Teresa Letta, il consigliere di Stato, Sandro Palanza, il Prefetto e il Questore di L’Aquila, le mogli dei generali Rubeo, Palanza e Romagnoli, autorità militari, civili e religiose. “La città è pronta ad accogliere la carovana dei bersaglieri”, affermano il sindaco Antonio Floris e il vice sindaco con delega alla viabilità Aureliano Giffi, “un evento da incorniciare”.  La manifestazione prenderà il via alle 15.30 di sabato 28 con gli onori al Medagliere Nazionale, l’alzabandiera e la deposizione della corona d’alloro al Monumento ai Caduti alla presenza delle autorità civili e religiose e alle associazioni d’arma della città. Alle 17.30 nella sala consiliare il Medagliere Nazionale sarà consegnato nelle mani del sindaco Antonio Floris, mentre alle 18.30, nella cattedrale dei Marsi, il cappellano dell’A.n.b. Don Franco Tallarico officerà la santa messa. La prima giornata del raduno si concluderà in piazza Risorgimento, dove alle 19.30, è in agenda il concerto della fanfara di Casoli. Sveglia in musica per la città domenica 29 alle 8.30, quando nelle vie del centro risuoneranno le note festanti delle fanfare dei bersaglieri in congedo di Casoli, Pescara e Teramo. Alle 10, in piazza Matteotti, ammassamento dei radunisti, a piedi, in bicicletta, moto e jeep. Dopo gli onori ai Medaglieri Regionali e Nazionali seguiti dalla deposizione di una corona d’alloro al monumento al Marinaio, prenderà il via la sfilata, dove parteciperanno preceduti dalle fanfare, oltre alle Associazioni d’Arma della città, alle rappresentanze dei Vigili del Fuoco, delle Crocerossine dell’esercito e della Protezione Civile, anche rappresentanze delle Amministrazioni comunali della Marsica con i rispettivi gonfaloni. Dopo aver attraversato via Garibaldi, via Corradini, via G. Marconi, via B. Croce, via A. Gramsci e via XXIV Maggio, i radunisti approderanno in piazza della Repubblica, dove, con il loro caratteristico  passo di corsa saluteranno  autorità e cittadini  presenti, fino al “rompete le righe” in piazza Torlonia. Alle 18 il 2° raduno interregionale dei bersaglieri chiuderà i battenti con l’ammaina bandiera.