News in tempo reale

Arrivano i contatori a Capistrello, vertice in comune con i dirigenti del Cam

Capistrello. Dopo anni di inutili attese e richieste da parte dei cittadini anche a Capistrello arriva la tariffa a consumo per il servizio idrico. In particolare a Capistrello il tema è particolarmente sentito dopo che, molti anni fa, i cittadini furono invitati dal contatori e contatore dell'acquaComune ad istallare a proprie spese contatori mai entrati in funzione e solo oggi recuperati, con il passaggio obbligatorio del servizio al CAM come previsto per legge, al fine di far risparmiare ai cittadini ulteriori spese di istallazione. Tuttavia nell’attuale fase transitoria di passaggio al nuovo sistema sono molti i dubbi dei cittadini di cui è stata interessata l’Amministrazione comunale che tempestivamente ha richiesto un vertice presso il CAM. “Abbiamo incontrato i dirigenti CAM nella mattinata di ieri per fare il punto sulle bollette inviate agli utenti – dichiara l’Assessore Francesco Piacente – nella lunga riunione sono state molte le richieste di cui ci siamo fatti portavoce a nome dei cittadini perché in questa fase transitoria di passaggio dal vecchio al nuovo sistema di tariffa vi sia attenzione alle esigenze di tutti e siano scongiurati errori e calcoli eccessivi dei pagamenti. Abbiamo fatto presente al CAM la necessità di rivedere tutte le bollette eventualmente errate, l’esigenza di rinviare le scadenze per quelle recapitate tardivamente agli utenti e la possibilità di rateizzare i costi per venire incontro alle esigenze degli utenti. Ringraziamo i dirigenti per la disponibilità di cui siamo soddisfatti perché le nostre richieste sono state accolte in favore di famiglie e imprese”. Sempre nel corso della riunione è stato evidenziato come su circa 3400 utenze del Comune di Capistrello solo 1300 ormai siano ancora soggette al vecchio sistema a forfait e quindi calcolate su consumi presunti per mancanza di contatore o dell’autolettura da parte dei cittadini. “Per le utenze ancora sprovviste di contatore è urgentissimo completare le istallazioni e portare tutte le bollette al nuovo sistema al fine di evitare disparità di trattamento. Non è più tollerabile che ci siano utenti che con il sistema forfettario siano incuranti di sprechi e consumi eccessivi: con il contatore, che è obbligatorio per legge, si può pagare solo in base a quanto realmente consumato” conclude l’Assessore Francesco Piacente. Per tutte le necessità degli utenti e correzione di eventuali errori nella bollettazione è possibile rivolgersi agli sportelli della sede CAM di via Caruscino, 1 ad Avezzano, aperto lunedì e venerdì dalle 9 alle 12 – martedì e giovedì dalle 15 alle 17,30  oppure chiamare il numero verde 800 869844 o visitare il sitowww.cam-spa.com