News in tempo reale

Arriva in città una delegazione di giovani albanesi legati a don Antonio Sciarra

Avezzano. Ci sono ponti d’amicizia che iniziano con lo slancio profetico e missionario di un uomo, ma che poi diventano percorsi ordinari di condivisione e di storia. L’uomo in questo caso è un sacerdote, Don Antonio Sciarra, per lunghi anni missionario della Diocesi dei Marsi in Albania, dalla cui intuizione sono nate una missione e un progetto, tra i tanti, quello degli Ambasciatori di Pace. Ragazzi, ora divenuti giovani, che saranno ospitati dal 14 al 16 ottobre dalle famiglie e dalle parrocchie della Diocesi di Avezzano, arrivati nelle nostre terre per regalarci uno spettacolo/testimonianza che ha come protagonista la luce. Il desiderio di giornata della pace diocesi 4un popolo di risorgere e di illuminare la propria strada a partire dalla vita dei ragazzi e dei giovani. Ad accoglierli al loro arrivo martedì 14 ottobre alle ore 18 in seminario ci saranno il Vescovo dei Marsi, monsgnor, Pietro Santoro, il Centro missionario diocesano, la Croce Rossa Italiana, l’Azione Cattolica e la Rindertimi. Il giorno dopo, la mattina dalle ore 10, alla Campana della Pace in Piazza Nardelli ad Avezzano, gli Ambasciatori di Pace Albanesi incontreranno gli studenti dell’IIS Maiorana, guidati dal dirigente scolastico professoressa Anna Amanzi. La sera del 15 ottobre alle ore 21 al Castello Orsini di Avezzano, il momento tanto atteso, lo spettacolo: La lampada. La luce della fede, della dignità della vita, dei valori più belli e grandi, consegnata di generazione in generazione: luce che brilla, luce che soffre, che contagia e che viene buttata da parte…luce che riemerge dalla notte per una nuova aurora nel volto di chi la accoglie, la custodisce, la annuncia.