News in tempo reale

Arriva in città Oasi, 2500 metri quadrati di esposizione e più attenzione per l’ambiente

Avezzano.  Ha aperto al pubblico ieri il nuovo Oasi un ipermercato moderno, funzionale e soprattutto conveniente per la spesa di tutti i giorni. Dislocato in una zona nevralgica del centro cittadino e comunque a pochi minuti dall’uscita dell’autostrada A25, con una barriera casse composta da 12 elementi e un box informazioni, il punto vendita è aperto dal lunedì al sabato dalle 8.30 alle 20.30 e la domenica dalle ore 9.00 alle 13.00 e dalle 16.00 alle 20.30. Una politica di prezzi ed una presentazione delle referenze basate sul modello di assortimento cash and carry per ottenere gli stessi vantaggi a tutto rispetto della qualità ma con la comodità di un Ipermercato. Il format nello specifico, si propone come unico interlocutore per i singoli per le famiglie e per i titolari delle piccole attività commerciali per reperire tutto ciò di cui si necessita, per questo infatti l’assortimento è caratterizzato tanto dalla presenza di articoli in confezioni singole quanto in quelle multipack e catering per assecondare tutte le esigenze. L’attività promozionale è rivolta ai soli possessori di carta Unika che, in particolare per il nuovo format, distingue il cluster dei professionisti HoReCa come ulteriore target di riferimento.

Dall’appeal semplice e agile, esteso su una superficie di circa 2500 mq e dotato di un comodo parcheggio esteso su una superficie di 5580 metri quadrati, i clienti possono contare su un assortimento di 14868 referenze di cui 7121 food e 7747 no IMG_7794food. Oltre all’assortimento, Oasi ha una connotazione eco-attenta anche per quanto riguarda gli accessori d’arredo in materiale riciclato e l’utilizzo di materiale isolante ad elevata densità interposti sui tradizionali pannelli prefabbricati delle pareti e sulla copertura di tutta la struttura consentono un risparmio energetico di 70.000kwh. Le pensiline esterne sono state progettate per ridurre il carico estivo di condizionamento attraverso una speciale schermatura esterna che consentirà una riduzione di 10 ton di CO2 risparmiate pari a 30.000 Kwh/anno. I led che illuminano i parcheggi esterni sono di ultima generazione e consentiranno un risparmio del 50% rispetto al sistema tradizionale.

Green anche all’interno dell’Ipermercato con una speciale illuminazione ad alta efficienza capace di ridurre l’impatto delle CO2 di 9 tonnellate( 22,000 kwH/anno), impianti di climatizzazione del tipo a tutt’aria a parziale ricircolo con possibilità di freecooling totale medio stagionale (-25 ton di Co2 e 60.000 KwH/anno) e coperture in vetro scorrevole per isole dei surgelati e murali a temperatura normale permetteranno vantaggi rispetto alle soluzioni classiche ( – 70 ton di Co2 e 90,000 KwH/anno). I pannelli fotovoltaici di cui è dotato l’Ipermercato, saranno a servizio dell’utenza (125 ton Co2, 160,800 kWh/anno) e permetteranno anche di riscaldare il pavimento a terra della zona casse, inoltre sarà in uso di Building Management System, il sistema che permette di monitorare e ridurre il consumo energetico per creare maggiore consapevolezza e cambiare abitudini di comportamenti scorretti (- 30% dei consumi) infine, acqua calda sanitaria prodotta a costo zero dal recupero di gas caldo dell’impianto di refrigerazione alimentare.

“Le sfide verso le quali sono orientati i nostri punti vendita – ha detto Barbara Gabrielli vicepresidente del Gruppo Gabrielli – hanno un comune denominatore, ovvero la capacità di essere versatili di adattarsi cioè alle esigenze mutevoli del consumatore che non comprende più solo il nucleo familiare ma anche il settore della ristorazione.” L’insegna Oasi conferma la propria vocazione verso l’esaltazione della territorialità proponendo eccellenze locali ma riuscendo a coniugare anche politiche di vicinanza attraverso la tutela del potere d’acquisto dei propri consumatori, con iniziative rivolte alle famiglie numerose o scandite dalla promozionalità rivolta ai possessori di Carta Unika , la fidelity del Gruppo Gabrielli. Consolidato anche in occasione dell’apertura del nuovo punto vendita Oasi di Avezzano, l’accordo con la Fondazione Banco Alimentare risalente al 2010, attraverso il quale il Gruppo si impegna a donare l’eccedenza di prodotti alimentari e non. Anche in un periodo difficile come quello attuale, la generosità e la solidarietà restano valori molto importanti e radicati nello spirito del Gruppo Gabrielli: rinnovando il proprio impegno al fianco della Fondazione Banco Alimentare, si può dare una risposta concreta al bisogno materiale delle famiglie più bisognose del territorio.