News in tempo reale

Arrestato “sorvegliato speciale” dai carabinieri. Non poteva lasciare Celano

I carabinieri del nucleo operativo e radiomobile di Avezzano, in particolare un equipaggio dell’aliquota radiomobile, nella giornata di ieri, 22 gennaio 2010, hanno tratto in arresto, in Avezzano, per “violazione alle prescrizioni derivanti dalla sottoposizione alla misura di prevenzione della Sorveglianza Speciale di P.S. con obbligo di soggiorno nel comune di residenza”, W.F., di 36 anni di Celano. Lo stesso, sottoposto alla misura di prevenzione della Sorveglianza Speciale di P.S., che prevede, fra l’altro, come una delle prescrizioni, la permanenza nel comune di residenza, contravvenendo a tale imposizione, è stato notato e controllato in Avezzanodove si era recato senza alcuna autorizzazione. W.F. è stato, pertanto, tratto in arresto, in flagranza di reato, e associato presso la Casa Circondariale di Avezzano a disposizione del Pubblico Ministero della locale Procura della Repubblica, Guido Cocco, titolare del relativo procedimento penale. L’arresto rientra in una più ampia attività di controllo, articolata su tutto il territorio di questa Compagnia finalizzato, in particolare, al contrasto dei reati predatori con specifico riferimento ai furti e alle rapine.