News in tempo reale

Arrestati gli autori delle rapine che sul finire del 2016 avevano seminato il panico in città

Avezzano. Sono stati individuati e consegnati alla giustizia i rapinatori seriali che sul finire del 2016 avevano messo a segno sette rapine. Le operazioni, condotte dalla squadra anticrimine del commissariato di Avezzano sotto la guida del vice questore Paolo Gennaccaro, hanno portato all’arresto di Pasquale Di Silvio, Mario Morelli e Sante Felughi, già noti alle forze dell’ordine a causa di numerosi precedenti penali. “Abbiamo dato una risposta decisa a una serie di eventi criminosi sviluppatisi alla fine dello scorso anno” – dichiara Gennaccaro – “Le rapine a mano armata erano condotte da persone con numerosi precedenti criminali che attualmente sono soggette a misure cautelari. Sono orgoglioso dei miei uomini che hanno dimostrato di saper lavorare in gruppo, dimostrando, quindi, di essere una grande squadra”.

 

Le parole di Gennaccaro seguono quelle di Alessandro Gini,  capo di gabinetto della questura de L’Aquila che dopo aver manifestato la soddisfazione per l’operazione condotta, ha voluto ringraziare la magistratura che “in tempi celeri ha consegnato alla giustizia questi delinquenti. L’affermazione della giustizia passa attraverso una risposta decisa e immediata”. Morelli e Felughi sono stati individuati come gli autori della rapina alla tabaccheria Fasciani di via America, dove, peraltro, fu puntata un’arma su un minore figlio di una delle titolari dell’attività commerciale.

Gli arresti sono stati resi possibili grazie anche a testimonianze e immagini delle telecamere di sorveglianza che hanno permesso di ricostruire i movimenti dei rapinatori, riusciti a fuggire in più di un’occasione grazie alla profonda conoscenza del territorio nel quale agivano. Federico Falcone