News in tempo reale

Arrestati dai carabinieri tre giovani di Lecce nei Marsi dopo un colpo in abitazione

Lecce nei Marsi. Approfittando che l’abitazione era momentaneamente incustodita, perpetrano un furto ma vengono sorpresi da alcune persone che danno l’allarme: rintracciati e arrestati dai Carabinieri.
Si tratta di tre giovani, tutti abitanti in Lecce nei Marsi
È accaduto nel primo pomeriggio del giorno di Pasquetta in Lecce nei Marsi quando i tre anzidetti, previa effrazione della porta d’ingresso e di due finestre, si erano introdotti all’interno di una abitazione di quella via Cacesare, momentaneamente incustodita.
Tale atto criminoso non passava inosservato ad alcune persone in transito nei pressi che riuscivano a mettere in fuga i predetti, allertando, contestualmente, la Centrale Operativa della Compagnia Carabinieri di Avezzano che dirottava sul posto i militari delle Stazioni di Gioia dei Marsi, immediatamente supportati da quelli delle Stazioni di Ortucchio e San Benedetto dei Marsi già tutti impegnati in un più ampio dispositivo predisposto dal Comando Provinciale Carabinieri di L’Aquila per garantire una Pasqua tranquilla.
Raccolta la descrizione dei tre, gli stessi venivano immediatamente rintracciati mentre già si trovavano in territorio di Ortucchio.
Gli stessi, al termine di tutta l’attività di P.G. e dei riscontri investigativi, venivano dichiarati in arresto.
In tale contesto veniva recuperata la refurtiva, consistente in attrezzature varie da officina e una brandina da campeggio, di cui i tre si erano disfatti mentre fuggivano. La stessa veniva subito restituita all’avente diritto.
Uno dei tre, possessore dell’autovettura “Citroen Saxo” con cui si erano allontanati dal luogo del furto veniva, altresì, deferito poiché deteneva, sul mezzo, un coltello, sequestrato, di cui è vietato il porto senza giustificato motivo
I tre arrestati, su disposizione del Pubblico Ministero della Procura della Repubblica di Avezzano, Dr. Guido Cocco, titolare del relativo procedimento penale, venivano condotti presso le rispettive abitazioni in regime di detenzione domiciliare in attesa della prevista udienza innanzi al Tribunale di Avezzano.