News in tempo reale

Approvato il programma per la riqualificazione di Piazzale Kennedy e per la realizzazione del nuovo Terminal bus

Avezzano. Con la delibera del Commissario straordinario in data 5 novembre 2019, è stato approvato il “Programma Integrato per la riqualificazione di piazzale Kennedy e realizzazione di un nuovo Terminal Autobus”.
Il provvedimento conclude l’iter di verifica e approvazione di un programma di trasformazione e sviluppo di un’area territoriale situata a nord della stazione, la cui condizione attuale ha determinato forti disagi per la cittadinanza e
per tutti gli abitanti del comprensorio marsicano che utilizzano il Terminal di piazzale Kennedy per raggiungere i servizi ed il centro della città.

Con la sinergia di tre soggetti, i proprietari privati delle aree attualmente libere a nord del terminal, la T.U.A. (Società Unica di Trasporto Abruzzese) ed il Comune di Avezzano si è progettato un nuovo assetto urbanistico dell’area che prevede, oltre ad insediamenti produttivi e residenziali, la realizzazione di un nuovo scalo per gli autobus, due rotonde, aree di parcheggio pubblico e complessivamente una netta distinzione tra la viabilità e gli spazi destinati alla mobilità ed alla sosta dei cittadini e quelli adibiti alla sosta e manovra degli autobus, eliminando interferenze
tra i due sistemi di traffico la cui commistione ha sempre provocato effetti di criticità.

Gli interventi programmati sono tutti a carico dei privati con eccezione della copertura della nuova zona da adibire a sosta degli autobus che verrà realizzata dalla T.U.A. con i fondi del Masterplan Abruzzo. Con il provvedimento assunto dall’amministrazione straordinaria pertanto si giunge al completamento di un progetto di particolare valenza sia sul piano della riqualificazione territoriale che su quello dell’efficientamento del sistema di viabilità e mobilità urbana attraverso il coinvolgimento fondamentale di privati in un quadro di raccordo sinergico con le istituzioni locali.
Nei prossimi giorni si procederà alla stipula delle convenzioni con privati e con i rappresentanti della società T.U.A. per dare concreta attuazione al programma approvato.