News in tempo reale

Appello di Sinistra Italiana alla città: liberiamo Avezzano dalle destre, chiediamo di tornare a votare subito

Avezzano. “Una democrazia senza opposizione si trasforma in un regime. Mai una legge a dir poco bizzarra può mettere in gioco la democrazia”. Questo il commento del circolo di Sinistra Italiana Don Gallo di Avezzano guidato da Maurizio Pendenza. “E’ assurdo che dopo tutta l’umiliazione che la popolazione ha ricevuto dai contendenti alla carica di sindaco o meglio i 2 maggiori aspiranti, Di Pangrazio e De Angelis, con ricatti, promesse di lavoro, condizioni di vile asservimento, formazione di liste a dir poco ignobili con candidati da 0 voti, o 1 voto, assessori passati da una parte all’altra, spostamenti di dirigenti, sostituzioni in tutti gli enti comunali e sovracomunali,ha oggi come unica assente la politica al servizio del cittadino, che speriamo possa rimettersi in gioco tornando subito al voto”, hanno continuato, “ribelliamoci a questo ignobile balletto, creiamo le basi per una vera alternativa ai padroni della città di Avezzano. Usciamo da questo cortocircuito, per la prima volta dal dopo guerra, la Sinistra radicale, socialista, ambientalista, femminista, comunista, solidale non è stata presente alle elezioni comunali. Liberiamo Avezzano dalle destre! Sinistra Italiana chiede di tornare subito al voto.