The news is by your side.

Aperti i due ponti in legno sul Turano, si potrà attraversare Carsoli a piedi o in bici

Carsoli. Taglio del nastro per i ponti sul fiume Turano. I due attraversamenti in legno sono stati realizzati nell’ambito del progetto di mitigazione del rischio idrogeologico e saranno percorribili sia a piedi, sia in bicicletta. Il primo ponte collega piazza Marconi con via L’Aquila, collegando l’ex ponte demolito che collegava via degli Alpini con via Prato fino ad arrivare in località Santa Rosa.

Non solo sicurezza, quindi, ma anche la possibilità di attraversare la città lontano dalle auto. L’amministrazione comunale, non potendo fare un’inaugurazione vera e propria a causa delle restrizioni per contrastare la diffusione del coronavirus, ha preferito tagliare simbolicamente il nastro e aprire i ponti. “I ponti fanno parte dei lavori che hanno apportato importanti cambiamenti nel nostro paese”, ha precisato il sindaco, Velia Nazzarro, che insieme agli assessori Alessandra Zazza e Tullia Mandara e il responsabile del servizio tecnico, Quinto D’Andrea, ha aperto gli attraversamenti in legno,

“a cominciare dalla vasca di laminazione, fondamentale per l’eliminazione del rischio idrogeologico, per arrivare alla nuova pista ciclabile che ha riqualificato una zona bellissima del nostro paese che molti ancora non conoscevano. Avrei voluto organizzare, per l’apertura dei ponti, una bella passeggiata in bicicletta tutti insieme per percorrere l’intera pista ciclabile, purtroppo la situazione legata al coronavirus non lo consente e la rinviamo così a tempi migliori”

Potrebbe piacerti anche

INFORMATIVA: Questo sito si avvale di cookie per finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca il link. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando su un articolo acconsenti all’uso dei cookie http://www.marsicalive.it/?page_id=66

Questo sito o strumenti terzi si avvalgono di cookie per finalità illustrate nella cookie policy ( http://www.marsicalive.it/?page_id=66 ). Se vuoi saperne di più o negare il consenso consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie

Accetto