News in tempo reale

Anteprima del nuovo documentario “Storia di un lago, du lac Fucino”

Avezzano. Diamo uno sguardo in anteprima al DVD realizzato dal Comune di Avezzano, sulla storia del lago Fucino e del suo prosciugamento, che a breve verrà diffuso in tutte le scuole della città e sui canali televisivi di Telesirio. Il documentario, della durata di 20 minuti, inizia con i saluti del Sindaco e attraverso ricostruzioni 3D molto curate, affronta la storia del Fucino, del suo prosciugamento e dei moti contadini avvenuti subito dopo nei confronti del Principe Torlonia. Con grafica semplice e ricostruzioni dall’alto si capisce in maniera immediata e didascalica come è stato compiuto il prosciugamento; dal tentativo di epoca romana fino ad arrivare ai giorni nostri, l’opera è spiegata nel dettaglio ma comunque sempre facilmente comprensibile. Molto interessanti gli esclusivi filmati d’epoca dell’Istituto Luce, in cui si vedono le terre del Fucino prosciugate da pochi anni e i treni dello zuccherificio. Particolarmente coinvolgente la rappresentazione del celebre “sciopero a rovescio”, in cui attori in carne ed ossa recitano nei panni di Torlonia e dei contadini a capo dei moti. Un documentario ben fatto, insomma, che sarà utile ai ragazzi ma anche a tutti coloro che vogliano capire nel dettaglio la più grande opera idraulica dell’antichità, un’opera che tutto il mondo ancora oggi ci invidia. @francescoproia

Nota: il documentario è stato prodotto dalla Digital Communication Sas di Avezzano e la regia è di Giancarlo Di Pangrazio e Giuliano Gentile. Ricordiamo che in passato è stato al centro di numerose polemiche. L’affidamento per la realizzazione venne dato alla società legata a Telesirio dalla giunta Floris nel 2007. Dopo un lungo contenzioso tra la società e le amministrazioni si è arrivati a un accordo. Dagli iniziali 120mila euro per la realizzazione dei tre dvd il Comune ha speso 36mila e 900, dei quali 18.300 sono stati erogati solo qualche settimana alla luce della valutazione positiva espressa da un’apposita commissione che ha esaminato l’opera.