News in tempo reale

Amministratore di condominio a giudizio, accusato di aver rubato 200mila euro agli inquilini

Tagliacozzo. Spariscono 200mila euro da un condominio in località Piccola Svizzera, a Tagliacozzo, e un amministratore viene rinviato a giudizio. La Procura di Avezzano lo ha accusato di truffa. Si tratta di un noto avvocato romano, ex mministratore edl Condominio. Nella contabilità generale mancherebbero anche le ricevute di pagamento per i lavori eseguiti nel residence o meglio sembra che l’avvocato non abbia utilizzato i soldi dei condomini per la ristrutturazione ma per altri scopi. Guardia di FinanzaE così le famiglie che vivono nel maxicondominio, che sono per più romane e vanno nel piccolo centro turistico per lo più l’estate, una volta scoperto che la contabilità non era affatto chiara hanno dato incarico ad un nuovo amministratore, Sabrina Nanni (parte lesa, assistita dall’avvocato Bruno Ricciotti), che ha il suo ufficio ad Avezzano, in Via Garibaldi, e che ha presentato una dettagliata denuncia al magistrato inquirente che dopo vari accertamenti, anche da parte della Guardia di Finanza, ha chiesto di processare direttamente l’ex amministratore fissando l’udienza davanti al giudice del Tribunale di Avezzano per il giorno tre febbraio. Secondo la denuncia presentata dai condomini alla Procura, l’ex amministratore non si sarebbe fatto consegnare dalle ditte, che eseguivano i lavori nel condominio, neppure le previste ricevute fiscali e per questo la fiamme gialle starebbero effettuando verifiche anche nei confronti di queste imprese. Gli inquilini avevano dato mandato al nuovo amministratore, Sabrina Nanni.