News in tempo reale

Amministrative, Tedeschi scende di nuovo in campo: ho deciso di ricandidarmi a sindaco

Cerchio. Mancano una manciata di settimane alle prossime amministrative che porteranno nuovi consigli comunali in diversi paesi marsicani. Sono sempre più gli amministratori che cercano di mettere la loro esperienza in campo coinvolgendo anche dei giovani del territorio, eredi naturali della gestione della cosa pubblica. Mentre Vincenzo Nuccetelli, sindaco di Scurcola, ha deciso di non ritentare la scalata allo scranno comunale, Gianfranco Tedeschi, primo cittadino di Cerchio, ha scelto invece di scendere di nuovo in campo e di fare da “tutor” alle giovani generazioni. Una cosa accomuna di due storici amministratori marsicani: entrambe per annunciare la loro scelta hanno utilizzato i social network. “Ho accettato nuovamente di candidarmi a sindaco con una nuova squadra, con tanti giovani”, ha commentato Tedeschi che già da qualche settimana aveva deciso di radunare i ragazzi del paese per ascoltare le loro esigenze, i loro sogni e le loro prospettive, “penso che questo nuovo gruppo da cui elaboreremo la lista sia motivato e sindaco di cerchio gianfranco tedeschicompetente. Noi non ci candidiamo “contro nessuno” ma “per” la nostra comunità”. Tanti i commenti e gli auguri rivolti dagli amici virtuali al sindaco Tedeschi che poi ha chiarito: “credo che sia assolutamente normale in una comunità vivace come la nostra, discutere, condividere o contrastare una proposta elettorale. Noi, ripeto non “ci candidiamo contro nessuno”, ma per proporre un nuovo programma alla nostra comunità. E’ evidente che c’è desiderio di fare meglio e per questo l’entusiasmo e la capacità dei candidati è fondamentale. Io sono certo che ci sono giovani di grande valore nella nostra nuova lista, per questo siamo impegnati a “lavorare a loro fianco” per farli crescere ed affidare a loro il governo del futuro… Ognuno di noi mette in campo la propria esperienza . Sicuramente se guardiamo “indietro” ci rendiamo conto di aver fatto anche errori, e proprio da questi bisogna trarre insegnamento “per provare a fare meglio” ..Certo è che il confronto su cosa e come pensare l’amministrazione del futuro sarà argomento da porre alla valutazione dei cittadini, e su questo crediamo di avere “una visione innovativa, aggregativa e di coesione territoriale chiara”. Da questa sera iniziano a scrivere il programma Giulia, Dimitri, Cristian e Corrado”.