The news is by your side.

Amministrative, i candidati sindaco di Avezzano rispondono alle domande delle associazioni di categoria

Avezzano. I rappresentanti delle associazioni di categoria hanno incontrato i sei candidati sindaco di Avezzano. Confesercenti, Confesercenti, Confartigianato, Cna, Confindustria e Confagricoltura hanno sottoposto i sei aspiranti primo cittadino a una serie di domande al fine di avere risposte e valutazioni da ognuno di loro. Ogni candidato ha avuto un minuto di tempo a disposizione per rispondere. 

Urbanistica, rilancio della città sia del centro che della periferia, marketing commerciale anche attraverso professionalità attive in altri centri urbani, sono state alcune tematiche affrontate. Rivitalizzare il commercio è conditio sine qua non, così come rivedere il Prg e il contrasto all’abusivismo.

Come attrarre investimenti e come garantire maggiore sicurezza per le aziende? Esigenza preliminare è quella di potenziare le infrastrutture con la velocizzazione della tratta ferroviaria Roma – Pescara. Ma la firma della Zes è punto di svolta essenziale per far cambiare marcia alla città. Fondamentale, però, sarà anche l’ecosostenibilità e la vivibilità urbana, elementi imprescindibili nelle città moderne. Tutti hanno concordato sull’importanza di abbassare la fiscalità doppia alle aziende.

Centro fieristico di Avezzano, struttura portata alla luce anche grazie a una serie di eventi importanti. Eventi tematici capaci di dare evidenza alle realtà locali come idea di rilancio ma anche come punto di esposizione per i nostri prodotti. Ulteriore proposta è stata quella di affidare la gestione dello stesso alle associazioni di categoria. Quasi tutti hanno ritenuto essenziale restituirgli importanza per rilanciare l’agricoltura.

Attenzione anche per l’ecobonus/sisma bonus. Qui il Comune è chiamato a dare una risposta forte, sfruttando al meglio possibile questa possibilità per garantire maggiore sicurezza ai cittadini. Velocizzare la burocrazia è punto cruciale però. Ruolo importante sarà chiamato a recitarlo anche il Genio Civile. Distribuzione competenze al centro degli interessi della Giunta ma soprattutto ascolto e condivisione di idee e progetti per sviluppare un maggiore rapporto tra istituzioni e associazioni. Riformulare concorsi pubblici per avere a disposizione una task force di professionisti di settore.

In tema agricoltura si è parlato della necessità di restituire funzionalità ai depuratori ma l’urgenza è renderli moderni e maggiormente performantiI. Interporto e Crua devono essere potenziati e tutti concordano nel coinvolgere di più le associazioni di categoria per trarne profitto e beneficio per la collettività. 

Potrebbe piacerti anche

INFORMATIVA: Questo sito si avvale di cookie per finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca il link. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando su un articolo acconsenti all’uso dei cookie http://www.marsicalive.it/?page_id=66

Questo sito o strumenti terzi si avvalgono di cookie per finalità illustrate nella cookie policy ( http://www.marsicalive.it/?page_id=66 ). Se vuoi saperne di più o negare il consenso consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie

Accetto