News in tempo reale

Allarme inquinamento e depuratori in Marsica, riunione urgente convocata dal Prefetto

Avezzano. Il Prefetto convoca una riunione urgente per la questione del sistema di depurazione nella Marsica. Dopo la segnalazione da parte del Comitato “Acqua Nostra”, fondato da Gianvincenzo Sforza, sul mancato funzionamento dei depuratori gestiti dal Cam in diversi Comuni marsicani, il Prefetto Francesco Alecci, allarmato dei risvolti conseguenti, ha convocato la Regione, gli assessori Di Paolo e Febbo, la Provincia, il Cam, il direttore generale della Asl Silveri e i responsabili del Comitato. Il rappresentante di Governo non nasconde la sua preoccupazione. La riunione, presieduta direttamente dal Prefetto, si terrà nella sede della prefettura all’Aquila e in quella sede dovranno venire, in special modo dalla Regione, indicazioni certe e definitive sulla risoluzione della problematica ormai giunta al capolinea.Prefetto Francesco Alecci
“Il nostro Comitato, che intanto si sta espandendo anche agli altri paesi della Marsica – dichiara il portavoce Sforza – auspica che la Provincia presieduta da Del Corvo insedi celermente il nuovo organismo previsto dalla legge e gli ASSI rivedano la politica gestionale togliendola al Cam e affidandola a strutture che, insieme ai Comuni proprietari delle reti, rispondano meglio economicamente e tecnicamente alle esigenze dei cittadini”. “Al Prefetto – conclude Sforza – carte alla mano dimostreremo che il Cam, proprio per la depurazione, riscuote milioni di euro attraverso le bollette e non gestisce correttamente questa delicata funzione ad esso affidata”. Questa sera ci sarà l’assemblea marsicana sul tema della depurazione e la salvaguardia dei prodotti del Fucino che si terrà all’Auditorium Fermi alle 21,15. Parteciperanno il Presidente della provincia Del Corvo, gli Assessori Di Paolo e Febbo e i sindaci della Marsica.