News in tempo reale

Alla Madonna dell’Oriente arriva Padre Basilio e il vescovo Santoro gli consegna le chiavi

Tagliacozzo. Il convento della Madonna dell’Oriente ha un nuovo custode. Il vescovo dei Marsi, monsignor Pietro Santoro, ha consegnato ieri le chiavi a Padre Basilio, che si occuperà della struttura religiosa. Ieri mattina, nella cerimonia di insediamento alla quale ha preso anche il primo cittadino Maurizio Di Marco Testa, e il comandante della compagnia di Tagliacozzo, Lorenzo Pecorella, padre Basilio, visibilmente emozionato, ha commentato: “È una grande custodia, ma è Lei che ci custodisce”. Molto felice anche il vescovo Santoro che si è prodigato per mesi al fine di trovare un nuovo custode all’Oriente. “La Festa di tutti i Santi è un ponte tra la terra il cielo, un ponte di gioia, di responsabilità. Ci restituisce la nostra vocazione alla santità che non è un privilegio dei pochi, è il nostro destino”, ha commentato Santoro, “vivere le beatitudini pensando come Cristo, agendo come Cristo amando come Cristo. È a Maria che vogliamo affidare questa nuova comunità e fra Basilio, affinché la parrocchia e il convento siano un centro di spiritualità e di educazione alla fede. Maria ci indica il percorso vero del nostro cammino. Maria non manda in esilio le nostre attese materiali, che poi si intrecciano con le cicatrici dell’anima. E in noi non mancano queste cicatrici. E io come vescovo le conosco. C’è chi manca del lavoro, chi è sul letto della malattia, ci sono genitori che soffrono per i figli: la dimensione della fiducia che permette il coraggio di affrontare la vita dentro le oscurità e le perplessità della vita. Ma Maria deve aiutarci nel bisogno di ritrovare lo spessore alto della nostra vocazione cristiana”.