News in tempo reale

Al via il porta a porta a Oricola, il sindaco Iadeluca: “grande segnale di civiltà”

Oricola. Sono iniziate questa settimana le operazioni di consegna delle attrezzature di raccolta agli utenti che già a partire dai prossimi giorni dovranno adottare il nuovo sistema di conferimento. Si tratta di un kit famiglia fornito in comodato d’uso gratuito, composto da 4 mastelli per la raccolta di carta, vetro-lattine, organico e residuo, un sottolavello con sacchetti in materiale biodegradabile ed un pacco di sacchi per la raccolta degli imballaggi in plastica. Ad ogni famiglia sarà assegnato un numero di matricola mediante il quale sarà possibile effettuare il controllo sulla qualità dei materiali conferiti; al Comune è andato il Kit numero 1. Il kit comprende inoltre un opuscolo informativo ed un calendario indicante i giorni in cui esporre i mastelli all’esterno dell’abitazione. Il servizio offerto alle aziende produttive, commerciali, artigiane ed anche ai piccoli negozi nel centro storico, sarà personalizzato tenendo conto delle esigenze di ogni attività. La rimozione degli attuali cassonetti avverrà entro la metà del mese di Giugno. A chi possiede un giardino e/o un orto, saranno forniti i sacchi per gli sfalci e le potature. I rifiuti ingombranti (elettrodomestici, mobili, beni durevoli dismessi etc.) saranno ritirati a domicilio a cadenza quindicinale e nei giorni stabiliti previa prenotazione telefonica. I farmaci scaduti e le pile esauste verranno smaltite attraverso appositi contenitori opportunamente collocati. La campagna di comunicazione promossa dal Comune per informare gli utenti su tempi, modi e condizioni di raccolta, è curata da Aciam S.p.A, gestore del servizio e prevede, tra l’altro, incontri pubblici, info-point, lezioni scolastiche e  informazioni a domicilio. Viva la soddisfazione del Sindaco Andrea Iadeluca e dell’Assessore all’Ambiente Antonino Nitoglia, sicuri della buona riuscita del nuovo servizio: “una scelta lungimirante che porterà senz’altro a risultati significativi. Con l’impegno e il senso di civiltà che ha sempre contraddistinto i nostri concittadini, non sarà difficile raggiungere in breve tempo percentuali di riciclaggio superiori al 60%”.