The news is by your side.

Agente assicurativo muore dopo un mese dall’incidente in bici, disposta l’autopsia

Pasquale Neri aveva 56 anni, la famiglia si è rivolta a un legale. La procura ha bloccato i funerali e ha aperto un fascicolo

13.043

Avezzano. È morto dopo poco più di un mese da un incidente stradale che aveva avuto mentre era in bici. Pasquale Neri, agente assicurativo 56enne, di Avezzano, è morto ieri sera all’ospedale di Avezzano.

I fatti risalgono allo scorso 27 febbraio.

Neri si trovava lungo la strada regionale Cicolana, all’altezza di Magliano de’ Marsi. Mentre era in bici si è scontrato con mezzo del Consorzio Acquedottistico Marsicano. Sul posto, per i rilievi, i carabinieri della compagnia di Tagliacozzo.

Soccorso dai sanitari del 118 era stato stabilizzato in ospedale e trasferito prima in terapia intensiva e poi in altri reparti.

Nei giorni scorsi era stato dimesso. Il trauma dell’incidente gli aveva provocato delle lesioni alle vertebre che lo avevano immobilizzato.

Fino a ieri, quando, dopo aver lamentato dolori all’addome, era stato trasportato in ambulanza, al pronto soccorso dell’ospedale di Avezzano.

Da qui era stato dimesso dopo alcune ore.

Intorno alle 21 per via del persistere dei forti dolori, sempre all’addome, è stato poi di nuovo portato in ambulanza, in ospedale.

Intorno alle 22.30 Neri è morto. La famiglia ha nominato ora un legale per far luce sull’accaduto. Si tratta dell’avvocato del foro di Avezzano, Crescenzo Presutti.

La procura di Avezzano ha aperto un fascicolo. Il pm Elisabetta Labanti ha sospeso la procedura dei funerali e ha disposto l’autopsia con cui si potranno chiarire le cause della morte dell’assicuratore.

Neri lascia la madre Imperia Venditti, il fratello Giovanni e la compagna Alessandra Agus.