News in tempo reale

Addizionale Irpef, l’aumento non può essere fatto prima del 7 giugno

Avezzano. I revisori dei conti frenano sul raddoppio dell’addizionale Irpef. L’aumento dell’imposta dallo 0,2 allo 0,4 per cento, era stata prevista dall’amministrazione comunale per portare nelle casse del comune fondi utili per la realizzazione di strade e arredi urbani nei quartieri in forte espansione. Secondo i revisori dei conti, che analizzano i bilanci del comune, il ritocco all’imposta non può essere attuato prima del 7 giugno. La norma del federalismo fiscale municipale, nel quale è previsto la modifica dell’addizionale Irpef, è entrata in vigore solo il 7 aprile e per legge quindi devono passare 60 giorni dall’entrata in vigore del decreto prima di poter effettuare qualsiasi modifica. La decisione del comune di Avezzano di attuare subito di raddoppio dell’addizionale Irpef non sarebbe lecito.