News in tempo reale

Accusato di bancarotta e di aver nascosto libri contabili, assolto commerciante avezzanese

tribunale giustizia processo avvocato giudiceAvezzano. Era finito sotto processo per bancarotta fraudolenta dopo il fallimento della sua azienda. Ora è stato assolto dal tribunale di Avezzano con rito abbreviato. Si tratta di Claudio Filomeni, 60 anni, residente ad Avezzano. Era finito nei guai a causa di una vicenda economica da cui era scaturita una serie di vicissitudini culminate con un fallimento commerciale. L’avezzanese si occupava di un’attività molto nota ad Avezzano ed era amministratore delegato della società Cogeco. La vicenda, che risale a sette anni fa, ebbe grande clamore perché Filomeni era molto conosciuto in città per la sua attività ma anche per essere stato un giocatore di pallavolo. Tutto ha inizio nel 2009 quando, dopo una serie di problemi di salute e familiari, cominciò ad avere problemi finanziari. La sua azienda finì per fallire e lui fu indagato dalla magistratura. Secondo l’accusa, l’amministratore dell’attività che si trovava in via Roma aveva sottratto e distrutto i libri contabili. Finì sotto processo ma ora, a distanza di anni, il giudice per l’udienza preliminare, Maria Proia, ha assolto l’avezzanese, difeso dall’avvocato Franco Colucci, perché il fatto non costituisce reato.