News in tempo reale

Accusati di nascondere un parente ricercato dalla polizia, vengono assolti dal tribunale

Avezzano. Aiuta nella fuga un parente ricercato e finisce sotto processo insieme a un’altra componente della famiglia. Alla fine entrambi vengono assolti dal Tribunale di Avezzano. Si tratta di Luigi Sorvillo e Maria Morelli, di Avezzano. polizia  volante in corsaIl primo era accusato di aver trasportato il fuggiasco, destinatario di un’ordinanza di restrizione cautelare, a casa della donna, con lo scopo di nasconderlo dalle forze dell’ordine. I due, in auto, sono stati però fermati dalla polizia e per Morelli è scattata l’accusa di favoreggiamento. Nel corso del processo, però, il difensore dell’accusato, Andrea Tinarelli, è riuscito a dimostrare che Morelli non poteva essere a conoscenza della situazione giudiziaria del parente. Anche la donna, difesa dall’avvocato Felice Iacoboni, ha dimostrato la sua innocenza visto che non aveva alcuna intenzione di nascondere il ricercato.