News in tempo reale

Accusa moglie di aver girato film hard e invia lettere scabrose ad amici e parenti, marito sotto processo

Avezzano. Con lettere inviata ad amici e parenti accusa la moglie con lettere diffamatorie di aver girato un film a luci rosse, insultandola con frasi offensive e sconce, arrivando a scrivere sui muri e a spedire le missive ad amici e parenti della donna, di 58 anni. Con questa accusa un marsicano è finito sotto processo. È dovuto comparire nei giorni scorsi avanti al tribunale di Avezzano, giudice Carla Mastelli. Si tratta di un uomo di Luco di 68 anni per rispondere del reato di diffamazione.

È accusato di aver inviato lettere diffamatorie dal contenuto scabroso in cui l’ex coniuge era dipinta come donna di facili costumi e le veniva attribuita la partecipazione a un film pornografico. Tra le contestazioni mosse all’imputato, rappresentato in giudizio dall’avvocato Mario Del Pretaro, ci sarebbe anche una scritta comparsa su una pubblica via di Magliano dei Marsi, paese di residenza della moglie, sempre dal contenuto scabroso.