News in tempo reale

Accoltella alla gola un connazionale, arrestato con l’accusa di tentato omicidio

Misura cautelare emessa dalla procura di Avezzano per un 31enne con alle spalle reati di violenza sessuale, spaccio e aggressione

Avezzano. Un taglio netto alla gola e uno sul volto nei confronti di un connazionale. Ora è stato arrestato con l’accusa di tentato omicidio aggravato.

Il provvedimento di arresto è stato emesso nei confronti  di Ghettas Yassine, 31 anni, pluripregiudicato accusato di violenza sessuale nei confronti di una ragazza nella palestra del classico, di spaccio e di aver accoltellato un altro giovane di Avezzano in piazza Risorgimento la scorsa estate. Il giovane è assistito dagli avvocati Luca e Pasquale Motta.

Stavolta l’arresto, che è stato notificato in carcere a Teramo, dove lo straniero si trova per altri reati, riguarda il ferimento di un 39enne marocchino e  risale al  21 dicembre 2019 quando, dopo una lite davanti alla stazione ferroviaria di Avezzano, l’arrestato con un coltello aveva  sferrato diversi  fendenti al marocchino.
E’ accusato anche di  lesioni nei confronti di un terzo marocchino.