The news is by your side.

A Tagliacozzo arriva il progetto Plastic Free, amministrazione e Segen insieme per sensibilizzare i ragazzi

Tagliacozzo. Il Comune di Tagliacozzo e SEGEN Spa, nell’ambito del progetto “Plastic free” hanno distribuito oggi nelle scuole di Tagliacozzo oltre mille borracce che dovranno essere usate evitando l’acquisto di nuove bottiglie di plastica.

“Mai invenzione umana si è rilevata così utile e deleteria allo stesso tempo; la plastica ha veramente rivoluzionato le nostre vite, ma ha anche creato un inquinamento difficilmente arrestabile; ora però per fortuna i comuni – come il nostro – con il progetto “Plastic free” iniziano a sensibilizzare i cittadini a questa grave problematica. Derivato del petrolio, la plastica è un materiale che impiega centinaia di anni per biodegradarsi. La plastica è un inquinante del terreno e del mare, provocando la morte quotidiana di animali e finendo persino nel nostro piatto. Questo materiale infatti non degrada, ma si spezzetta fino ad arrivare a dimensioni microscopiche che possono addirittura finire nel nostro cibo e nelle bevande. Prima che sia troppo tardi è necessario iniziare a combattere l’uso di questo materiale, creando una società completamente plastic free “.

Il Comune di Tagliacozzo, grazie all’iniziativa dell’assessore alle Politiche Sociali Alessandra Di Girolamo, ha iniziato questa opera di sensibilizzazione dalle scuole, dalle giovani generazioni che sono molto più ben disposti a comprendere l’importanza della tematica ecologica che non le generazioni cosiddette mature.“Molto meglio dissetarsi con la nostra acqua, attinta con le borracce dai rubinetti e dalle fontanelle pubbliche, e pensare prima di tutto alla nostra salute e alla salute dell’ambiente”, ha dichiarato Alessandra Di Girolamo. “L’acqua pubblica, fornita dal CAM Spa ha dei parametri di potabilità superiori a quelli riscontrati nelle acque che si vendono. Il gesto che oggi compiamo – ha concluso l’Assessore – dobbiamo considerarlo il pungolo attraverso cui attivare una serie di comportamenti etici e di decisioni responsabili improntati alla salvaguardia del pianeta”.

La dirigente scolastica, Patrizia Marziale, sempre lungimirante per quanto riguarda la trattazione di queste argomenti con gli alunni, ha oggi stesso firmato un protocollo al fine ottenere il riconoscimento di Scuola Green per i plessi dell’Istituto onnicomprensivo di Tagliacozzo.

Viva soddisfazione per l’iniziativa è stata espressa anche dal sindaco Vincenzo Giovagnorio che ha ringraziato per la disponibilità i vertici della compartecipata SEGEN Spa, nelle persone dell’amministratore unico Fernando Capone e del direttore Valerio Bisegna.

“Ci auguriamo che siate i primi a sensibilizzare le vostre famiglie sulla necessità di ridurre il consumo di materiali inquinanti a favore di pratiche legate ai concetti di riciclo, riuso e recupero energetico”, ha concluso il sindaco, rivolgendosi direttamente alla platea di alunni.

 

Potrebbe piacerti anche

INFORMATIVA: Questo sito si avvale di cookie per finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca il link. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando su un articolo acconsenti all’uso dei cookie http://www.marsicalive.it/?page_id=66

Questo sito o strumenti terzi si avvalgono di cookie per finalità illustrate nella cookie policy ( http://www.marsicalive.it/?page_id=66 ). Se vuoi saperne di più o negare il consenso consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie

Accetto