News in tempo reale

Gestiva un forno abusivo e nascondeva esplosivi, marocchino assolto dal giudice

Avezzano. Era finito sotto processo con l’accusa di gestire un forno abusivo che riforniva di pane cittadini stranieri e di nascondere nei locali annessi del materiale esplosivo, ma è stato assolto dal giudice del tribunale di Avezzano perché il fatto non sussiste. A.S., 48 anni, di nazionalità marocchina, doveva rispondere anche di vendita di prodotti  in cattivo stato di conservazione. fornaio forno panetteriaLo straniero, secondo l’accusa, aveva messo su a Luco dei Marsi un’attività molto frequentata da connazionali, fino a quando non c’è stato l’intervento delle forze dell’ordine che hanno chiuso l’attività. Nel corso dell’udienza, i testimoni ascoltati non hanno però  fornito la prova che l’imputato fosse il gestore del panifico. Nel negozio, infatti, secondo i difensori, gli avvocati Pasquale e Luca Motta,  potevano entrare anche altre persone. Inoltre l’imputato non  era stato mai visto lavorare all’interno del negozio.