The news is by your side.

Festa 60 anni Avis Avezzano, entusiasmo e partecipazione. Pendenza: grazie ai donatori per la quotidiana opera di soccorso umano

Medaglie d'oro ai donatori benemeriti.

Grande festa per i 60 anni dell’Avis di Avezzano. L’associazione ha celebrato, domenica 8 settembre, un anniversario coi fiocchi. Per l’occasione, numerose delegazioni Avis provenienti dall’Abruzzo e non solo sono giunte nella città marsicana con l’obiettivo di onorare l’attività di donazione del sangue di una delle associazioni più longeve ed estese dell’intera regione.

Dopo la Santa Messa in Cattedrale, il corteo si è recato a piazza Torlonia per la deposizione della corona d’alloro al Monumento dei Caduti per poi spostarsi al Castello Orsini dove si è tenuto un convegno, moderato da Federica Cavicchio, consigliera Avis Avezzano, al quale ha partecipato un team di esperti.

Tra questi, il dottor Natale Giuseppe, direttore sanitario Avis centro trasfusionale, il dottor Camillo Bosica, consigliere regionale Avis, il dottor Antonio Iulianella presidente Avis Aquila, e il dottor Pendenza Giovanni presidente Avis Avezzano. Ha partecipato al convegno anche il vice commisario, Natalino Carusi.

Al termine del dibattito, le autorità presenti hanno premiato i donatori benemeriti: Casalena Vincenzo, Pompili Anna, Di Gianberardino Samanta (medaglia d’oro per aver raggiunto le 100 donazioni) e Miale Luigi (medaglia d’oro con diamante per aver raggiunto le 120 donazioni).

Siamo soddisfatti“, ha dichiarato il presidente dell’Avis di Avezzano, Giovanni Pendenza, “per la riuscita della festa. Sono venute a celebrare questo importante traguardo ben 35 delegazioni Avis, per non contare le oltre 100 persone che hanno animato la manifestazione. Vorrei ringraziare tutti coloro che hanno partecipato”, ha concluso, “ma soprattutto i donatori per la opera di quotidiano soccorso umano“.

 

Potrebbe piacerti anche